Gravidanza: Miti da sfatare sul massaggio

massaggio gravidanza rischi

Si parla di rischi a ricevere massaggi in gravidanza…

Non è difficile sentir parlare dell’esistenza di rischi a venire massaggiate in gravidanza. Alcuni dei rischi di cui si parla, anche in internet, sono i seguenti: il massaggio deve essere evitato nel primo trimestre a causa del rischio di aborto spontaneo che avverrebbe per il maggior rilascio di tossine conseguentemente al massaggio; il massaggio nel primo trimestre è troppo stimolante per la madre; il massaggio ai piedi, alla parte inferiore delle gambe e all’addome, potrebbero causare aborto spontaneo; il massaggio addominale dovrebbe essere evitato perché ai bambini non piace e iniziano a scalciare; il massaggio alla schiena è controindicato durante la gravidanza, senza motivazione.

…ma non sono sostenuti da ricerche!

Una donna alla sua prima gravidanza, ricevendo queste informazioni, potrebbe pensare che il massaggio è rischioso. Tuttavia, questi pochi consigli non sono suffragati da ricerche o documentati da casi. Possiamo esaminare e contraddire ognuna di queste paure.

Sovraccarico tossico?

NO! Il primo trimestre è indubbiamente un periodo di grandi cambiamenti a diversi livelli; una ragione in più per ricevere un tocco morbido per aiutare una madre a integrare i cambiamenti che si verificano. Non vi è alcuna ricerca che dimostri che il massaggio causa un sovraccarico tossico in una persona in stato di gravidanza e quindi possa causare un aborto spontaneo. I massaggi nel primo trimestre, comunque, non dovrebbero essere in generale eccezionalmente profondi e stimolanti se è il primo massaggio che una donna riceve o se soffre di nausea saltuariamente.

Il massaggio aumenta la nausea?

NO! Il massaggio non deve essere evitato a causa della nausea perché, come molti studi indicano, il massaggio può contribuire a ridurla. Di solito, il massaggio durante il primo trimestre, può essere d’aiuto per diminuire l’ansia e aiutare una donna a rilassarsi, per darle un tempo concentrato per elaborare il fatto che è incinta, e offrirle un modo piacevole per entrare nella sua nuova vita.

Provoca aborto spontaneo?

NO! L’aborto spontaneo è molto comune durante il primo trimestre, ma si verifica indipendentemente dal fatto che le donne ricevano o meno il massaggio. Il massaggio non è mai stato implicato, in modo esplicito, legalmente o scientificamente tra le cause di aborto spontaneo. Nella maggioranza dei casi, l’aborto spontaneo si verifica perché il feto è non vitale. Toccare l’addome, a meno che non sia intenzionalmente dannoso, non fa male al bambino o alla madre. L’utero, durante il primo trimestre è basso nella pelvi e non è palpabile senza una profonda pressione addominale, che è generalmente controindicata durante tutta la gravidanza. Invece, un tocco tenero sull’addome può essere estremamente rilassante per la madre, e più donne ritengono che il bambino risponda in modo positivo.

Punti di agopressione pericolosi?

Il massaggio alle gambe, ai piedi e alla pancia durante il primo trimestre non causa aborto spontaneo. Esistono punti di ago-pressione negli arti inferiori e nei piedi che sono controindicati per la digito-pressione o l’agopuntura, ma un massaggio generale nelle aree dei punti della digito-pressione non li stimola allo stesso modo.

Il massaggio è sicuro, informiamoci!

Con l’aumento dell’educazione riguardo al massaggio durante il ciclo perinatale, le paure e miti sui suoi pericoli possono essere ridotti. Chi massaggia la donna in gravidanza dovrebbe sapere con precisione quando è richiesta cautela o ci sono controindicazioni e aiutare a sfatare miti e placare paure ingiustificate.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Gravidanza: Miti da sfatare sul massaggio

X
X
Continua a Seguirci su Facebook!